DIDEROT / D'ALEMBERT) / DE FELICE Fortunato Bartolome
Scheda: 136126

ENCYCLOPEDIE, OU DICTIONNAIRE UNIVERSEL RAISONNE DES CONNOISSANCES HUMAINES.

Mis en ordre par M. De Felice.

s.e. (ma Société Typographique de Berne], Yverdon, 1770-1780

ENCICLOPEDIA SCIENZE OPERE GEN ENCICLOPEDIE (DIDEROT / D'ALEMBERT) / DE FELICE Fortunato Bartolomeo s.e. (ma Société Typographique de Berne], Yverdon, 1770-1780 (DIDEROT / D'ALEMBERT) / DE FELICE Fortunato Bartolomeo 1770-1780
11000,00 €
 Torna a: Libri

In-8 gr. (mm. 254x195), 58 volumi, p. pelle bazana coeva, dorso a cordoni con decoraz. e titolo oro su doppio tassello, tagli rossi, pp. complessive circa 38.000, ornati da una vignetta a ciascun frontespizio, testatine e finalini xilografici.Questa monumentale opera è così suddivisa: - 42 volumi di testo (1770-1775). Solo il 1° vol. contiene f.t.: una tabella ripiegata (Système figuré des connoissances humaines), 1 tavola esemplificativa inc. in rame (qui è riportata la tav. n. 1 dell'Agriculture) e 1 carta di avis aux souscripteurs de l'Encyclopedie d'Yverdon relativement aux planches. - 6 volumi di Supplemento (1775-1776).- 10 volumi di tavole (1775-1780), con complessive 1264 tavole inc. in rame (come da Indici), di cui numerose ripieg. L'enciclopedista Fortunato Bartolomeo De Felice (Roma 1723 - Yverdon 1789), dopo una giovinezza avventurosa, nel 1757 si stabilì a Berna, dove pubblicò una dissertazione sulla fisica newtoniana. Fattosi protestante, compilò giornali letterari e creò una stamperia, trasferita poi a Yverdon, che pubblicò, tra l'altro, le sue voluminose opere storiche e filosofiche e la sua "Encyclopédie ou dictionnaire universel raisonné des connoissances humaines", con la quale egli volle contrapporre all'Enciclopedia francese, giudicata incompiuta e sovabbondante, e soprattutto dannosa alla religione, una enciclopedia protestante, dalle idee politiche, sociali e religiose moderate. Tranne quelli letterari, sono rari nella nuova enciclopedia gli articoli della prima rimasti immutati. Collaboratori del De Felice furono Albert de Haller, il filosofo Mingard, il naturalista Bertrand, l'astronomo Lalande, il filosofo e astronomo Dupuis, l'anatomico Portal e altri meno noti. Molte voci scientifiche vennero aggiornate o corrette delle loro inesattezze, cosicché la superiorità in questo campo dell'Encyclopédie d'Yverdon venne riconosciuta dallo stesso Voltaire. Cfr. Diz. Treccani,III, p. 787.Le legature della maggior parte dei volumi presentano abrasioni, mancanze alle cuffie e ai tasselli dei dorsi (solo 4 restaur.); i voll. 5° e 6° delle tavole con pesanti aloni, e piccole manc. margin. solo su 10 carte del 5°; sporadiche bruniture e lievi macchie nel testo, con numer. pagine di descriz. delle tavv. uniformem. ingiallite. Complessivam. questa straordinaria collezione è ben conservata, soprattutto per quanto riguarda le magnifiche tavole. Raro trovarla così completa.

ENCICLOPEDIA \
SCIENZE OPERE GEN ENCICLOPEDIE